I «Sentieri della memoria» in un volume su Ulassai

   ULASSAI. Per questo pomeriggio alle ore 17, nei locali sottostanti piazza Italia, l'associazione culturale "Sa perda e su entu", organizza la presentazione del libro "Ulassai, i sentieri della memoria" di Tonino Serra, Guido Cannas e Virgilio Lai.

   Il libro rappresenta una sorta di continuazione e approfondimento del primo volume su Ulassai, scritto dallo stesso Tonino Serra, medico jerzese ma di origine ulassese. Alla presentazione, oltre a Serra, interverranno anche il parlamentare ogliastrino Tonino Loddo (la Margherita), il direttore di Rai3 Sardegna, Romano Cannas, (originario di Ulassai), don Pietro Sabatini (responsabile del seminario vescovile di Lanusei) e numerose autorità locali e territoriali.

   Come corollario alla manifestazione verrà allestita un'ampia mostra che, attraverso immagini d'epoca risalenti fino alla seconda metà del 1800, riproporrà, in chiave fotografica, il percorso tematico seguito dal libro.

   Il testo di "Ulassai, i sentieri della memoria, è strutturato in filoni monotematici e ripercorre motivi e temi che, durante i secoli, hanno rappresentato i grandi elementi fondanti della società ulassese.

   L'indagine, acuta e precisa, si concentra quindi sull'ordine pubblico, sulla sanità, sulla chiesa, sul mondo contadino e pastorale, passando per tutte le multiformi caratterizzazioni di una comunità povera ma estremamente vitale. Emerge lo spaccato di un piccolo mondo antico, fatto di cose semplici ma autentiche, da cui si dipanano i percorsi tortuosi e accidentali di un'umanità sofferta in cui si incrociano miserie e povertà, ma anche umanità, dolcezza e tenacia. Si tratta di un libro che è ricerca delle proprie radici storiche, ma al tempo stesso anche orgogliosa rivendicazione di un modo autentico di vivere e sentire. (l.cu.)