Ulassai. La 1° edizione del concorso per le scuole

Un premio letterario in onore di De Murtas

     Una veduta panoramica del paese di Ulassai dove ha preso il vial'edizione del concorso in memoria di Giovanni De Murtas

ULASSAI. Al via la prima edizione del premio letterario dedicato alla memoria del deputato ulassese del Pdci, Giovanni De Murtas.  L’associazione culturale «Sa perda e su entu» di Ulassai, in collaborazione con la biblioteca comunale, ha dato ufficialmente il via alla prima edizione del premio, già presentato lo scorso mese di aprile nel corso della cerimonia di commemorazione per la prematura scomparsa del parlamentare comunista.  «Il bando - afferma Giuseppe Cabizzosu, presidente dell’associazione culturale e bibliotecario comunale - è stato già inviato a tutte le scuole medie inferiori e superiori dell’Ogliastra. La partecipazione al concorso è libera e gratuita ed è articolata in due distinte sezioni: una riservata agli studenti delle scuole medie di ordine inferiore e una per le scuole secondarie superiori».  Gli studenti sono chiamati a esprimerele proprie considerazioni e le proprie analisi personali su un tema di rilevanza internazionale ma che, si ritiene, abbia notevoli e importanti ripercussioni anche nella realtà quotidiana sarda: «La globalizzazione e la crisi di identità culturale e sociale nella Sardegna di oggi».  È un tema volutamente pesante ma di di estrema attualità, che può apparire distante dalle realtà, spesso provinciali, dei piccoli centri isolani e di cui, talvolta, si sentono solo gli echi deformati e lontani dei movimenti di contestazione internazionale.  «Ma che, forse - prosegue Cabizzosu - può essere letto e interpretato come un fattore non indifferente alla perdita di identità culturale e sociale che stiamo registrando in Ogliastra, nell’isola e, in realtà, in tutte le aree periferiche del pianeta. Sintomo e causa di ogni male o elemento di progresso e sviluppo globale, si tratta di un movimento di portata planetaria con cui, indipendentemente dai nostri credo e dalle nostre fedi personali, tutti dobbiamo fre i conti. E se il premio letterario è nato come insegnamento e messaggio di un esempio di vita e di impegno sociale per comprendere il mondo e renderlo migliore, questo tema ci pare un argomento importante su cui è opportuno fare riflettere i nostri ragazzi. E forse non solo loro».  Gli elaborati, che dovranno pervenire alla biblioteca comunale entro il 20 marzo 2004, saranno esaminati da una giuria composta da insegnati, dirigenti scolastici e rappresentanti istituzionali. La cerimonia di premiazione si terrà in data ancora da definirsi nell’aprile del prossimo anno, nella ricorrenza della scomparsa di De Murtas.  I premi in palio - ma questa è la parte meno significa dell’iniziativa - prevedono 300 euro per la sezione medie inferiori e 500 per le medie superiori. Ai concorrenti sarà rilasciato un diploma di partecipazione e tutti saranno inseriti nell’albo letterario del premio, attivato nel sito dell’associazione culturale “Sa perda e su entu”.  Termini e modalità di partecipazione possono essere richiesti in tutte le segreterie delle scuole ogliastrine, sul sito web www.saperdaesuentu.it o alla biblioteca comunale di Ulassai.(l.cu.)