Concorso letterario, vince il Tecnico di Jerzu

Premio «Giovanni De Murtas», la 5a B si aggiudica 500 euro

      ULASSAI. Nei locali della biblioteca comunale, la scorsa settimana si è tenuta la cerimonia di premiazione del concorso letterario “Giovanni De Murtas”, organizzata dall’associazione culturale “Sa perda e su entu” di Ulassai.

     Il premio, alla sua prima edizione, è stato rivolto a tutte le scuole dell’Ogliastra e verteva su un tema di estrema attualità, quale la globalizzazione e la crisi di identità culturale e sociale nei paesi della Sardegna. All’iniziativa hanno aderito numerose scuolee tre sono arrivate in finale.

     La giuria esaminatrice, presieduta da Piero Carta (presidente della Cm 11), e composta dai dirigenti scolastici Laura Melis, Antonio Lai e dagli insegnanti Alba De Murtas e Caterina Podda (in rappresentanza dell’amministrazione comunale di Ulassai), ha avuto il compito di redigere una graduatoria di merito su elaborati caratterizzati da uno standard qualitativo di livello molto alto. Dopo una simpatica presentazione dei tre elaborati giunti in finali - fatta dagli stessi ragazzi - si è giunti alla proclamazione ufficiale dei vincitori.

     Il primo premio di 500 euro è stato assegnato all’Istituto Tecnico Commerciale di Jerzu (5a B). Il secondo, di 300 euro, è andato al Liceo Scientifico di Lanusei (IIa D) e il terzo allo Scientifico di Tortolì (IVa A)

     Ai presidi dei tre istituti scolastici superiori premiati, è stato anche consegnato un prezioso diploma in pergamena, mentre a tutti gli studenti intervenuti è stato consegnato un attestato personale di merito, sempre in pergamena. Uno stralcio significativo dei tre elaborati premiati sarà pubblicato fra breve sul sito web dell’Associazione Culturale “Sa perda e su entu” (www.saperdaesuentu.it) insieme ai nominativi dei vincitori che andranno a costituire l’albo letterario del Premio, che verrà incrementato ad ogni nuova edizione.

     Si è così ultimata, con grande successo, la prima edizione di un concorso letterario intitolato alla memoria del deputato ulassese Giovanni De Murtas, tragicamente scomparso, in un drammatico incidente automobilistico, il 1° aprile del 2000.

     «Il premio letterario - afferma Giuseppe Cabizzosu, presidente dell'associazione culturale organizzatrice - vuole essere un sincero tributo a un uomo vero e autentico, di cui si vuole preservare e trasmettere il ricordo. La memoria della sua vicenda umana e politica proposta come messaggio di onestà, di rettitudine ed impegno rivolto ai giovani ogliastrini perché possano capire, al di là delle personali convinzioni, delle fedi e delle idee politiche, l’importanza di un impegno diretto, sempre e comunque, al progresso costante della società in cui viviamo. E se gli studenti ogliastrini sono lo specchio del nostro futuro, forse questi ragazzi sono veramente l’ancora con cui aggrapparci alla speranza in un domani migliore». (l.cu.)