Ulassai.

Una mostra di "Sa perda e su entu"

Ulassai, domani la personale di Paola Murtas

ULASSAI. La locale associazione culturale "Sa perda e su entu", in concomitanza con la celebrazione della festività in onore di Santa Maria, organizza per venerdì, alle ore 17, nei locali sottostanti piazza Italia, la presentazione della prima mostra personale della pittrice di Capoterra, Paola Murtas.

   «La mostra - precisa Giuseppe Cabizzosu, presidente dell'associaizone organizzatrice - prevede l'esposizione di circa 30 opere pittoriche che rappresentano uno spaccato importante de percorso artistico, compositivo e poetico della pittrice sarda. Paola Murtas è un'autodidatta, che vanta al suo attivo partecipazioni a diverse collettive, anche di particolare prestigio. Fra queste una all'Artexpo di New York nel 2001 e una a Parigi l'anno successivo».

Collocata nel figurativo contemporaneo, talvolta tendente a un leggero naif, la tecnica compositiva della pittrice di Capoterra - intimamente legata a Ulassai, dove ha deciso di esporre la sua prima personale - è realmente molto interessante. Incentrate in prevalenza sulla proposizione ed interpretazione di ambienti e paesaggi della Sardegna, le sue opere mostrano un volto emblematico della nostra isola.

   Per Giuseppe Cabizzosu, predominano i cromatismi e le tonalità tipiche della natura mediterranea: «La predilezione per i paesaggi liberi, selvaggi e incontaminati, esprime e denota un'attenzione e una propensione singolare all'introspezione psicologica e all'indagine interiore, con una leggera tendenza alla nostalgia».

   La mostra resterà aperta al pubblico da domani fino a domenica 11. Al mattino dalle 10 fino alle 12 e al pomeriggio dalle 17 alle 19.

   L'esposizione delle opere di Paola Murtas è una delle tante iniziative dell'associazione culturale "Sa perda e su entu". (l.c.)