Ulassai, la manifestazione per il deputato scomparso

E' regionale il premio Giovanni De Murtas

Ulassai. La terza edizione del premio letterario "Giovanni De Murtas" - intitolato alla memoria del parlamentare ogliastrino del Partito dei comunisti italiani, prematuramente scomparso nell'aprile 2000in un incidente stradale lungo la strada statale 125 - orientale sarda - è stata un successo. Alla segreteria del premio sono stati inviati 34 elaborati. 

Domani la cerimonia di premiazione per i 34 elaborati

 

   «La grande novità di questa edizione 2006 - afferma Giuseppe Cabizzou, presidente della locale associazione culturale "Sa perda e su entu", che diede vita alla manifestazione letteraria - è stato il passaggio dall'ambito ogliastrino a quello regionale. Dopo le prime due edizioni rivolte solo al territorio dell'Ogliastra, quest'anno l'importante appuntamento culturale è stato esteso all'intero territorio isolano, modificando in parte la sua impostazione originale. Sempre rivolto ai vari istituti secondari di istruzione superiore, per non snaturare l'importazione didattica e formativa con cui è sorta l'iniziativa, si è voluto, per questa terza edizione estendere a tutti gli studenti sardi la possibilità di cimentarsi, attraverso propri elaborati, nello studio e nell'analisi critica dei più importanti temi d'attualità politica e culturale».

   L'argomento che è stato proposto quest'anno è stato: «Il mondo ha ancora bisogno dell'Onu. Ma l'Onu può veramente essere ancora utile al mondo? Nel 60° anniversario della sua fondazione (1945 - 2005), sempre con maggiore forza emerge un interrogativo da cui dipende la sopravvivenza di milioni di persone».

   La commissione esaminatrice, composta dall'assessore provinciale alla Cultura, Giorgio Murino, Giovanna Puddu (vice dirigente scolastico), Maria Rosa Lobina (insegnante), Lucia De Murtas (insegnante e sorella del deputato scomparso), nonché dal consigliere comunale ulassese Roberto Puddu, ha ultimato l'esame degli elaborati.

   «La cerimonia di premiazione - sottolinea Giuseppe Cabizzosu - si terrà alle 11 di domani nella sala congressi di piazza Barigau. Al primo classificato andrà un premio in denaro pari a 500 euro, mentre al secondo e al terzo andranno rispettivamente 300 e 200 euro. A tutti sarà consegnato un diploma di partecipazione».

   E' previsto che i vincitori vengano inseriti nell'albo letterario istituito nel sito dell'associazione culturale "Sa perda e su entu", dove sarà anche pubblicata una selezione dei migliori lavori presentati. (l.c.)