Home Page
Indietro Versione PDF Avanti Cerca
Archivio Dicci la tua
16 luglio 2003 Pagina 29
  PRIMA PAGINA

  FATTO

  POLITICA REG

  POLITICA NAZ

  POLITICA NAZIONALE

  ITALIA

  ESTERI

  LETTERE

  CAGLIARI

  NECROLOGIE

  QUARTU

  HINTERLAND

  PROV DI CAGLIARI

  MEDIO CAMPIDANO

  CARBONIA

  IGLESIAS

  ORISTANO

  MARGHINE

  NUORO

  OGLIASTRA

  SASSARI

  OLBIA

  CULTURA

  ECONOMIA

  BORSA

  SPORT

  METEO

  TV

  VETRINA

  DA NORD A SUD

  L`INVIATO

  SPETTACOLI

  CENTO NOTIZIE

  RACCONTI

  TEMPO LIBERO

  CIBI & VINI

  CHI VIAGGIA




  Come navigare
  Chi Siamo
  Redazioni
  Mail
  Gerenza
Design JAP Interactive
Powered by NAVITA
  
Nei piccoli comuni si moltiplicano le iniziative per attirare i villeggianti
Miss, delizie e musei aperti nel binomio mare-montagna

Passerelle, musei, concerti, riti antichi, sagre di prodotti tipici, carnevali fuori stagione, campionati sportivi, paesaggi meravigliosi: sogni di una notte di mezza estate nei piccoli paesi dell’Ogliastra che per una sera diventano centri di mondanità o angoli di tradizione, anfiteatri e piazze affollati o banchetti deliziosi. Strategie turistiche frutto di iniziative modeste e poco pubblicizzate ma che attirano sempre tanta gente.
E allora riflettori puntati sul parco Carmine di Elini che sabato ha visto sfilare ragazze e ragazzi per il concorso di Miss e Mister Mondo. Dietro le quinte giovani amministratori e ragazzi della Pro loco. Il bosco è uno splendido scenario che il Comune intende valorizzare. «Stiamo ampliando il punto di ristoro per tenerlo aperto tutto l’anno», dice il sindaco Vitale Pili. Passerelle anche a Girasole per le candidate a Miss Italia che si sono esibite nell’Hotel Birdesu con acconciature fatte da parrucchieri ogliastrini, Tore e Carla di Arzana. A Loceri tutta l’estate è aperto il museo “Sa omu ‘e s’olia” con l’antica macina in pietra e gli oggetti della tradizione contadina. Seui ha ospitato sabato l’anteprima della manifestazione Rocce rosse and blues che ha il suo nucleo originario in un altro piccolo centro, Arbatax. Le località ussassesi di Niala e San Gerolamo ogni anno sono tappe del turismo che viaggia sul trenino verde, mentre nel paese il 17 agosto si celebra l’antico rito de “Sa coja antiga” “con il trasporto sul carro del corredo della sposa, sistemato in cestini e canestri” spiega Maria Serrau, presidente della Pro loco, e la serata si chiude con i balli dei gruppi folk di Arzana e Busachi. Ad Ulassai l’associazione culturale “Sa perda e su entu” ripropone gli antichi riti della mietitura e trebbiatura del grano, argomenti didattici dell’anno scolastico appena trascorso. Si tratta «delle fasi più complesse ed articolate dell’intero ciclo agricolo che mostravano il fortissimo legame che univa l’uomo alla sua terra», dice Giuseppe Cabizzosu, presidente dell’associazione. Sagra del prosciutto il 3 agosto a Talana abbinata ad un convegno sull’enogastronomia con illustri partecipanti il giorno prima. Cortei in maschera abbinati a sagre a Lotzorai (9 agosto con anguria e sangria), Lanusei (13 agosto con anguli ‘e cibudda e patate arrosto) e Cardedu (16 agosto con zeppolata e coccoi prena) per la seconda edizione del Carnevale estivo organizzato dai tre comuni che hanno rinnovato un’unione vincente nata l’anno scorso, riconfermata l’inverno passato e adesso in moto per la prossima iniziativa. «Le iscrizioni dei carri allegorici sono aperte fino al 7 agosto», fa sapere Pierpaolo Franceschi, assessore allo Spettacolo del comune di Lanusei.
Sarà “Attobiu de ir murradores de su Mediterraneu” il sesto campionato regionale de “Sa murra” di Urzulei che il 23 agosto ospiterà oltre anche spagnoli, corsicani, friulani, trentini e siciliani nell’anfiteatro di Funtana ‘ecia. E lo sport attira forestieri anche a Ilbono che si è inventato una versione ogliastrina del calcio balilla vivente, importandola dalla Lombardia, un’ottima occasione per calamitare turisti incuriositi.

Maria Franca Campus


Inserisci il commento

Preghiamo i nostri lettori di firmare i commenti indicando
nome, cognome e indirizzo di posta elettronica.
Possiamo - su richiesta - omettere le generalità di chi scrive.
La segretezza dei dati è comunque tutelata a norma di legge.
La redazione non pubblicherà commenti anonimi.