QUOTIDIANO INDIPENDENTE FONDATO NEL 1889

NZ2506

INDIETRO AVANTI

Versione PDF  

venerdì 25 giugno 2004

Ogliastra

Pagina 41

  Prima Pagina

  Esteri

  Cronaca Italiana

  Pubblicità

  Cronaca Regionale

  Necrologi

  Lettere & Opinioni

  Economia

  Borsa

  Cagliari e Provincia

  Cronaca di Cagliari

  Hinterland

  Provincia di Cagliari

  Medio Campidano

  Carbonia

  Iglesias

  Sulcis Iglesiente

  Oristano e Provincia

  Cronaca di Oristano

  Provincia di Oristano

  Nuoro e Provincia

  Cronaca di Nuoro

  Provincia di Nuoro

  Ogliastra

  Marghine Planargia

  Sassari e Olbia

  Provincia di Sassari

  Cronaca di Olbia

  Olbia e Gallura

  Tempo Libero

  Viaggi

  Radio e TV

  Meteo e Svago

Ulassai
Le antiche poesie degli avi come gocce di rugiada

L’associazione culturale Sa perda e su Entu ha ultimato la prima fase del progetto “Istillas de lentore”, gocce di rugiada, dedicato alla riscoperta e alla valorizzazione della poesia tradizionale ulassese in lingua sarda. Il lavoro dei membri dell’associazione, che hanno catalogato una grande mole di materiale, ha permesso il recupero della tradizione poetica del paese ogliastrino risalente in gran parte alla prima metà del secolo scorso.
Con le prime due pubblicazioni, dedicate ad Antonio Puddu e Giovanni Loddo, si chiude la prima fase di un progetto destinato ad ampliarsi con ulteriori iniziative editoriali, in modo da poter offrire ai cultori della poesia in limba un gradevole affresco della produzione ulassese. Le prime due pubblicazioni possono essere liberamente consultate in biblioteca a Ulassai.
Simone Loi

Inserisci il commento
 

Preghiamo i nostri lettori di firmare i commenti indicando nome, cognome e indirizzo di posta elettronica. Possiamo - su richiesta - omettere le generalità di chi scrive. La segretezza dei dati è comunque tutelata a norma di legge. La redazione non pubblicherà commenti anonimi.